chi siamo

"Lo Spazio Vuoto è quello tra la parola e l'espressione, tra il pensiero e l'azione. La nostra missione è riempire questo spazio, ridurre le distanze, vedere oltre."

Lo Spazio Vuoto nasce nel 2010 nel Comune di Monterotondo e la sua vocazione culturale trova subito la massima espressione nel teatro e nella Scuola di Recitazione che il Direttore Artistico, Roberto Calabrese, crea nello stesso anno. Dai corsi di recitazione emergono i talenti, da questi inevitabilmente si crea la Compagnia Teatrale.

 

Tutto viene naturale, Lo Spazio Vuoto cresce insieme alle persone, si sente l’esigenza di uno spazio proprio, di una casa. Così Roberto Calabrese e Tito Laurenti, che nel frattempo ha accompagnato al timone il Direttore, creano il primo Teatro Off di Monterotondo.

Il teatro diventa una casa, gli allievi la sentono come tale. Negli anni più di 30 Spettacoli nel repertorio (molti originali, alcuni scritti dagli allievi), migliaia di spettatori, centinaia di bambini, ragazzi, uomini e donne diplomati al triennio di Corsi di Recitazione.

In maniera spontanea avvengono anche le numerose collaborazioni con il Comune di Monterotondo e la Provincia di Roma per manifestazioni ed eventi. L’esigenza di portare il teatro e la ricchezza di una formazione teatrale alla gente  portano Lo Spazio Vuoto ad entrare nelle scuole con Spettacoli e Laboratori Teatrali.

La moltitudine di gente che partecipa ai Corsi di Recitazione e agli Spettacoli Teatrali cresce ogni anno di più, questa si trasforma in ricchezza di idee e di intenti. I due Direttori Artistici capiscono che, quello che hanno creato con passione e tenacia negli anni, è solo l’inizio e che le persone intorno a loro sono la vera risorsa.

Con questa leggerezza nel cuore abbandonano la loro vecchia casa, per poter regalare alle persone esattamente l’esperienza di vita e di teatro che loro sognano. Così, chiusa una porta, aprono il portone del Teatro Comunale F. Ramarini, una struttura più consona ai tanti progetti de Lo Spazio Vuoto, una struttura storica del Comune di Monterotondo.